lunedì 6 gennaio 2014

Barchette "folded" - orecchini

Acquistata finalmente la lamina adatta, ecco che qui in robe da gatti sono arrivate le prime "barchette in fold forming". Sì, ne parlo come se citassi un classico, perchè, in effetti, in rete vedo che più o meno chiunque si diletti di lamine e fili metallici non sfugge a questa lavorazione, a questo modello realizzato con la tecnica del fold forming.


Una lavorazione che, sto scoprendo, è intrigante più che mai. Perchè sentire la lamina che si deforma a seconda dei colpi di martello che si decide di imprimere è una cosa affascinante, rilassante, totalizzante.


Dicevo, dunque, prime barchette. I difetti ci sono eccome: c'è da lavorarci su ancora tanto. E ben due prototipi mi ci sono voluti per capire più o meno come mettere a punto questi primi orecchini. Intendo, ad esempio, come fissare il filo in cui sono infilate le perle, per dare stabilità massima al tutto, o come realizzare la chiusura.


Ecco, la chiusura: avrei voluto evitare il "ponticello" che unisce le due estremità e su cui si inserisce la monachella ad amo. Uno dei due prototipi di cui vi dicevo ha proprio una chiusura senza ponticello, che tuttavia non mi soddisfa ancora, devo trovare una soluzione migliore... Insomma, come appunto detto, c'è ancora molto da lavorare. Intanto, eccole indossate queste prime barchette a fold forming.


Ciao a tutti!

31 commenti:

  1. Hai proprio ragione! mi sa che iniziamo tutti da questa forma con il fold forming... ad ogni modo complimenti per questi tuoi primi esperimenti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Anna, anche per esserti unita al blog!

      Elimina
  2. Ma che belli, a me sembrano perfetti, ( e le perle all'interno a prima vista mi sembravano mirtilli.. ), bravissima!!
    Un caro saluto
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite cara Carmen! Che bella idea: dei cestelli di mirtilli, mi piace!

      Elimina
  3. sono bellissimi! un grande classico che funziona sempre, e quelle pietre hanno un colore bellissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Jò! In effetti queste perline di vetro hanno un colore davvero carino. Me n'ero procurate un pochine in un negozio di Trieste che, purtroppo, ho scoperto quest'estate che ha chiuso... chissà se riapriranno, glielo (e me lo) auguro!

      Elimina
  4. Strabelli**
    Evviva il fold forming!

    RispondiElimina
  5. Hai ragione il fold forming è molto intrigante, complimenti per il risultato!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Aldina! Molto intrigante sì: mi sa che un bel po' di lamina se ne andrà soltanto in esperimenti e "divagazioni" :-)

      Elimina
  6. Molto belli....capisco perfettamente la tua voglia di migliorarti e secondo me sei sulla strada giusta perché i tuoi lavori sono sempre belli e ben curati. Brava Silvia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie davvero Stefania! ...la strada giusta... mah... che fatica e quanto poco tempo, che sarebbe, secondo me, assolutamente necessario: ci vorrebbe costanza e dedizione totale :-)

      Elimina
  7. io li trovo perfetti! ;) buon 2014 cara, che sia un anno pieno di creatività!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh Barbara, grazie infinite!!! E che bell'augurio che mi fai: lo ricambio con affetto e... ammirazione... :-)

      Elimina
  8. beh so cosa vuol dire essere supercritici, io e il foldforming non parliamo ancora totalmente la stessa lingua...a me sembrano davvero perfetti e molto curati, bravissima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un abbraccio Grazia... grazie mille!!! :-)

      Elimina
  9. Non ho parole Silvia,sono di una precisione sono precisissimi. Ma come hai fatto??? Tempo fa ne ho fatto un paio ma mi sono venuti tutti ondulati nella parte alta della barca... e poi i due chiodini, sembrano quelli industriali tanto sono precisi. Io poi non riesco mai a fissare il filo con i chiodini e non so perché! Belllllllisssssssimi!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, no, le imprecisioni ci sono: una, ad esempio, proprio in un rivetto che non è venuto bello pulito come avrei voluto (cfr rivetto sinistro dell'orecchino che, nelle foto, sta a destra o indossato)! Ti ringrazio tanto, sei gentilissima!!

      Elimina
  10. Brava, brava, brava !
    Ne fai un paio anche a me ? ;-)

    RispondiElimina
  11. P.S.: ho fatto una piccola ricerca per le perline se ne avessi bisogno.....
    http://www.perlesandco.it/Perle_in_vetro_Pony_Beads-c-40_2263.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ma sei un mito! Grazie di tutto super Angela!! :-)

      Elimina
  12. mi unisco al coro e grido: bravissima!!!
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-D grazie infinite, un abbraccio!

      Elimina
  13. Ohh che meraviglia, perfetti!
    Mhmm io forse nel 4000 d.c. ci riuscirò :DDD
    Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Anna :-)! Scherzi?! Ci riesci subito eccome!!!

      Elimina
  14. Ma per me sono spettacolari!!! La lamina, le perle scelte... tutto! Forse l'unica pecca è che sono un po' grandi... o meglio, non si tratta di una pecca in sè, solo sarebbe anche bella una versione più piccina per tutti i giorni. Ma forse è impossibile, vista la lavorazione. Ribadisco che comunque li adoro, bravissima :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite Silvia, e... sarà che siamo omonime, ho esattamente la tua stessa opinione! I due prototipi di cui dicevo sono proprio più piccini e anche più circolari, perchè anche io miravo a una cosa più minuta e discreta, come piace a me. Poi lavorando su questi... son saltati fuori così. Ma la prossima sfida sarà: rimpicciolire :-)!

      Elimina
  15. Mi piacciono tantissimo! Brava!! è proprio difficile essere originali nel montare queste forme che ormai si vedono dappertutto e tu ci sei riuscita alla grande! :)
    Un abbraccio,
    Alessia

    RispondiElimina
  16. Arrossisco!!! Grazie infinite Alessia... :-) Un abbraccio!

    RispondiElimina
  17. Mi stvao preuucpando..non ti ho piu sentita..poi vengo ed ecco il perchè!
    Brava..per me sono perfetti cosi..anche con le imperfezioni che dici secondo me è ancora piu unico! Il fold è vero è intrigante e misterioso..ma ci vuole tempo, inventiva, dedizione, è sopratutto bei muscoli ahahahaha..
    un abbraccio..è fammi sapere!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille cara Piera!! Ti ho scritto anche via e-mail :-)

      Elimina

Commenti, consigli, suggerimenti... sarà un piacere riceverli: grazie!